Himalaya “fabbrica” di aerosol: uno studio internazionale coinvolge anche Unimore

0
160

Lo studio mira alla comprensione dei cambiamenti climatici degli ultimi 100 anni, basandosi su una conoscenza il più accurata possibile delle condizioni atmosferiche precedenti il grande processo di industrializzazione del ‘800. E per questo il gruppo internazionale di ricerca, coordinato dal Prof. Federico Bianchi dell’Institute for Atmospheric and Earth System Research (INAR) dell’Università di Helsinki, e di cui ha fatto parte anche il Prof. Alessandro Bigi del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ha cercato un luogo incontaminato nel mondo, dove l’influenza umana fosse minima.

L’articolo completo su www.magazine.unimore.it